Laboratorio alpino e delle Dolomiti bene UNESCO

Nel 2016 la SAT ha firmato una Convenzione con la Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con Fondazione Dolomiti UNESCO, Trento Film Festival, TSM/STEP e MUSE.

La convenzione è frutto di una collaborazione attiva dal 2013, quando la Giunta provinciale ha provveduto alla costituzione del “Fondo librario e documentale dedicato alle Dolomiti-bene UNESCO”, presso la Biblioteca della Montagna-SAT. La dotazione del Fondo è andata crescendo e la sua gestione si è dimostrata di grande soddisfazione, capace di esiti importanti anche in termini di iniziative comuni e di diffusione dei contenuti intrinseci del riconoscimento delle Dolomiti-bene UNESCO.  A dicembre 2015 la SAT ha formalizzato la propria disponibilità a collaborare con la Provincia in maniera stabile, attivando un Laboratorio Alpino e delle Dolomiti-bene UNESCO presso la Casa della SAT. La sede individuata per il laboratorio è la sala al pianterreno della Casa della SAT in via Manci 57 a Trento, chiamata Spazio Alpino, per identificare un luogo dedicato ad iniziative legate alla cultura della montagna, un luogo aperto alla partecipazione ed accessibile a tutti. Lo Spazio Alpino è stato inaugurato ufficialmente il 14 dicembre 2016. Al 2° piano della Casa della SAT si trova la Biblioteca della Montagna-SAT, una delle maggiori strutture al mondo dove si conservano e si mettono a disposizione degli utenti oltre 36mila monografie, 20mila annate di periodici, 7mila carte topografiche, 1300 film ecc. La Biblioteca conserva il Fondo librario e documentale dedicato alle Dolomiti-bene UNESCO, con migliaia di libri e documenti, nonché un Archivio storico con 80mila immagini, 700 libretti di vetta, 300 libri firma di rifugi, decine di migliaia di carte e attrezzatura alpinistica.