Spazio Alpino

Lo Spazio Alpino è un luogo aperto dove si proiettano film, presentano libri, vengono allestite esposizioni temporanee, laboratori, conferenze ecc. Una ricca offerta culturale che si propone ogni anno nell’ambito del Laboratorio alpino e delle Dolomiti bene-UNESCO, un’iniziativa che vede capofila la SAT, tramite la sua Commissione cultura e biblioteca, assieme a: Provincia autonoma di Trento, Trento Film Festival, Fondazione Dolomiti UNESCO, MUSE-Museo delle scienze e TSM-STEP. Lo spazio è suddiviso in due aree, una con circa 60 posti a sedere, attrezzata per proiezioni (proiettore, telo, impianto di amplificazione, gestione luci a settore ecc.) e incontri pubblici; l'altra zona è destinata ad ospitare piccole esposizioni temporanee, che possono trovare spazio anche nell'atrio della Casa della SAT.

 

Calendario 2019 (per alcuni appuntamenti è indicato solo il mese, quando concordata definitivamente verrà indicata la data esatta)

 

ESPOSIZIONI TEMPORANEE (dal lunedì al venerdì, ore 9-13 ; 14-18)

“SenSAT”, risultati della ricerca condotta in due rifugi da FBK, alcune scuole trentine, Commissione rifugi SAT e Commissione scuola SAT, nell’atrio della Casa della SAT (10 aprile-2 giugno). Il sensore per misurare la qualità dell’aria nei rifugi da remoto. A cura di Fondazione Bruno Kessler, SAT, Liceo Artistico Vittoria, Associazione Disegno Industrial). Dal 10 aprile al 2 giugno nello Spazio espositivo della Casa della SAT (esclusi i festivi), via Manci 57 a Trento, dal lunedì al venerdì, ore 9-13 e 14-18. La mostra è comprende i pannelli che presentano il progetto realizzato da 200 studenti di 7 Istituti di scuola secondaria superiore del Trentino e i lavori di design proposti dagli studenti del liceo artistico Vittoria, per l’involucro del rivelatore. Alcuni modelli 3D daranno idea del risultato finale. In funzione un video che descrive l’iter del progetto e uno schermo, sul quale saranno presentati in tempo reale i segnali raccolti da tre sensori in funzione (uno presso la mostra, uno a Rovereto e il terzo presso FBK;

 

“Fabio Stedile, a venticinque anni dalla scomparsa”, a cura di Erica Valenti, nell’atrio della Casa della SAT (1-18 ottobre);

 

“Siti e recuperi della Grande Guerra in montagna”, in collaborazione con vari enti, nell’atrio della Casa della SAT (ottobre-novembre).

 

CONVEGNI

"Comunicare la montagna" (28 settembre);

 

“Siti e recuperi della Grande Guerra in montagna”, in collaborazione con vari enti (26 ottobre).

 

PRESENTAZIONE LIBRI

"Valle della luce", di A. Gogna e M. Furlani (ottobre);

 

“Karl Felix Wolff, la Strada delle Dolomiti”, in collaborazione con l’Istituto culturale ladino (ottobre).